La lista dei migliori ETF sui diversi mercati finanziari

November 18, 2021

Investire nel mercato azionario è allettante, ma la maggior parte degli strumenti finanziari come le azioni o le criptovalute richiedono una conoscenza profonda e precisa per prendere decisioni informate. Gli ETF (per Exchange Traded Funds), chiamati anche tracker o fondi indicizzati, sono molto più facili da capire e gestire, e sono quindi alla portata di tutti i trader. Hanno anche molti altri vantaggi, tra cui la possibilità di diversificare facilmente il proprio portafoglio e il fatto che le commissioni di intermediazione associate sono di solito piuttosto basse, in quanto sono fondi passivi.

Come parte della scrittura di questo articolo, abbiamo ricercato e analizzato i migliori ETF disponibili sui vari mercati per aiutarvi a fare scelte sagge riguardo ai vostri investimenti nel mercato azionario. Continuate a leggere per imparare tutto quello che dovete sapere sugli ETF e i consigli per ottenere il massimo da essi.

Cos’è un ETF?

Come abbiamo detto prima, gli ETF sono strumenti finanziari attraverso i quali è possibile investire nel mercato azionario. Questi fondi indicizzati sono apparsi nel 1975 e sono creati da società di gestione specializzate come Lyxor, Vanguard o Amundi.

Gli ETF sono fondi d’investimento il cui prezzo imita quello di un indice di riferimento (o indice sottostante). Questo può essere un indice di borsa (come il CAC40 o il Nasdaq), il prezzo di un gruppo di azioni di un settore specifico (tecnologia, salute, energia, ecc.), o il prezzo delle materie prime (oro, petrolio, ecc.). Così, un ETF il cui indice di riferimento è il CAC40 vedrà il suo prezzo fluttuare in funzione dell’andamento complessivo dell’indice delle 40 società che fanno parte del CAC40.

Migliori ETF CAC 40

Come le azioni, gli ETF possono essere tenuti a tempo indeterminato e acquistati o venduti in qualsiasi momento.

Per quali tipi di trader sono più adatti gli ETF?

Grazie ai loro numerosi vantaggi, gli ETF possono essere adatti a tutti i tipi di trader. Sono anche ideali per gli investitori principianti o per le persone che hanno poco tempo da dedicare alle attività di borsa. Infatti, la grande facilità di gestione di questi strumenti finanziari li rende il prodotto ideale per il tuo primo investimento, ma ti permette anche di ottenere rapidamente un portafoglio diversificato, senza dover svolgere un lungo e noioso lavoro di ricerca sulle varie società in cui investi.

Inoltre, gli ETF sono anche un’ottima scelta per le persone che hanno un capitale limitato, poiché alcuni sono effettivamente disponibili a partire da pochi dollari.

👍 Vantaggi
  • I costi di intermediazione sostenuti sono ridotti grazie alla gestione passiva
  • Iniziare a investire in ETF con una somma modesta
  • Diversificare ampiamente il proprio portafoglio
  • Approfittare delle tendenze globali di un mercato senza correre il rischio di fidarsi solo di una o poche aziende
👎 Svantaggi
  • Rischio di perdita finanziaria, come per qualsiasi altro prodotto finanziario
  • Investire in ETF non dà diritto al voto nelle assemblee generali delle società

Dove posso negoziare gli ETF?

La maggior parte dei broker online offre un’ampia selezione di ETF dal loro catalogo di strumenti finanziari. Consultate il nostro confronto tra i diversi broker presenti nella tabella sottostante per scoprire le loro specificità così come i diversi strumenti che mettono a vostra disposizione per aiutarvi nel vostro processo decisionale.

Broker:

Deposito minimo
ETF disponibili
 
Deposito minimo
Nessun importo minimo
ETF disponibili
219 ETF (inclusi materie prime, obbligazioni, mercati emergenti)
Deposito minimo
€50
ETF disponibili
258 ETF (inclusi materie prime, obbligazioni, settori)
Deposito minimo
€100
ETF disponibili
10 ETF (tra cui obbligazioni e indici del mercato azionario)

*eToro: Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro.

Quali sono i diversi tipi di ETF?

Come abbiamo detto prima, gli ETF possono replicare indici sottostanti di diversi tipi, più o meno ampi e vari. Abbiamo quindi elencato per voi le diverse categorie di ETF, e le presentiamo in dettaglio qui di seguito per aiutarvi a determinare quale tracker scegliere.

Migliori ETF iShares Select Dividend ETF
Tipi di ETF Ragguaglio
ETF geografici Questi ETF si basano sull’economia di una specifica area geografica: paese, zona economica, continente o anche il mondo intero. Un esempio è l’Asia ex Japan ETF, che si concentra sulla regione economica Asia-Pacifico (escluso il Giappone). Gli ETF che coprono il mondo intero sono chiamati “MSCI World”.
ETF settoriali Gli ETF settoriali (o industriali) seguono lo sviluppo di uno specifico settore o industria. Grazie a questi ETF, è possibile investire in un settore specifico, come il settore automobilistico, il settore delle energie rinnovabili, il settore immobiliare, attraverso azioni di varie società del settore scelto.
ETF sui dividendi A differenza di altri fondi indicizzati, la performance degli ETF sui dividendi non si basa sull’intero indice sottostante, ma solo sulle società che pagano i maggiori dividendi all’interno di quell’indice. Le società di gestione specializzate creano diversi ETF di questo tipo, per esempio gli ETF Vanguard.
ETF obbligazionari Come suggerisce il nome, questi ETF si basano su diverse obbligazioni quotate in borsa. Queste obbligazioni possono riguardare Stati, aziende o anche banche. Alcuni ETF obbligazionari si riferiscono a stati europei, altri a società americane, ecc.
ETF valutari Il prezzo degli ETF monetari fluttua in funzione dell’evoluzione di una valuta o di un gruppo di valute. Troveremo quindi dei fondi indicizzati basati sull’euro o sul dollaro americano per esempio, o anche su un paniere di valute relative a un’area geografica o economica definita.
ETF su materie prime È tutto nel nome: questi ETF replicano l’evoluzione del prezzo di diverse materie prime, tra cui oro, argento, petrolio.
ETF di criptovalute Seguendo lo stesso principio degli ETF valutari, il prezzo dei crypto ETF segue l’evoluzione delle criptovalute; l’acquisto di criptovalute in quanto tali può essere talvolta complesso e noioso, questa è una buona alternativa all’investimento in Bitcoin, per esempio.

Quali tracker scegliere?

Come avrete capito, c’è un numero molto grande di ETF disponibili sui diversi mercati. Può quindi essere difficile sapere quali ETF scegliere, soprattutto per gli investitori principianti. Ecco perché abbiamo compilato qui sotto i diversi criteri da considerare per trovare i migliori ETF.

Migliori ETF Confronta simbolo
Tipi di ETF Ragguaglio
Società di gestione di ETF Ogni società di gestione degli ETF ha le proprie caratteristiche. Scegliere una società di gestione che possa testimoniare una lunga esperienza in questo campo e una solida reputazione sembra appropriato per trovare i migliori ETF; inoltre, non esitate a consultare le recensioni degli utenti che hanno utilizzato le varie società di gestione per investire in ETF.
Benchmark Come capirete, l’indice di riferimento, o l’indice sottostante di un ETF comprende diverse società e una o più regioni geografiche. Prima di investire in un fondo indicizzato, dovrai assicurarti che i vari elementi che compongono il suo benchmark siano adatti a te e lo rendano il miglior tracker per te.
Importo da investire Ogni strumento finanziario in cui si può investire ha il suo valore unico, e i fondi indicizzati non fanno eccezione. Così, ogni investitore deve prendere in considerazione il suo budget complessivo così come l’importo che desidera dedicargli prima di determinare quale ETF scegliere. La gamma di prezzi degli ETF è ampia e parte da pochi dollari.
Metodologia Lo sai: l’investimento finanziario non è un gioco d’azzardo, ed è quindi necessario applicargli una metodologia precisa per prendere decisioni informate che limitino il rischio di perdite. Esistono diverse strategie in termini di investimento, dalla più sicura alla più rischiosa, e sta ad ogni trader studiarle e capirne i pro e i contro per scegliere quella che meglio si adatta al suo profilo di trader e ai suoi desideri ed esigenze per quanto riguarda il livello di rischio, la durata dell’investimento, il capitale, ecc.
Replica dell’indice Come abbiamo spiegato prima in questo articolo, gli ETF funzionano replicando la performance dell’indice di riferimento, e questa replica deve essere la più vicina possibile. Ci sono due tipi di replica: replica fisica: il tuo ETF investe in tutte le attività che fanno parte dell’indice di riferimento.replica sintetica: il fondo investe in attività diverse da quelle dell’indice di riferimento, quindi la performance dell’indice viene scambiata con quella delle attività dell’indice sottostante iniziale; questo si chiama performance swap
Performance La performance dell’indice di riferimento dell’ETF è ovviamente un fattore chiave da prendere in considerazione quando si investe in ETF, poiché è ciò che determinerà se il valore del tuo fondo indicizzato aumenta o diminuisce. Poiché è impossibile prevedere il futuro, il modo migliore per stimare l’andamento futuro di un indice e per sapere quale ETF scegliere è quello di guardare la sua performance passata, così come i vari criteri che possono influenzare tale performance. Questo è davvero un approccio importante da applicare a qualsiasi investimento nel mercato azionario.
Liquidità Come per la performance, la liquidità degli ETF dipende anche dalla liquidità degli asset che compongono l’indice sottostante. Allo stesso modo, dovrai quindi conoscere i diversi asset per farti un’idea della liquidità dell’ETF e per valutare se potrai rivenderli facilmente o meno quando deciderai di farlo.

Un altro aspetto essenziale da considerare prima di iniziare a investire sono le commissioni di intermediazione associate all’acquisto e alla vendita di ETF. Gli ETF hanno il vantaggio significativo di essere generalmente soggetti a basse commissioni di gestione. Infatti, a differenza dei fondi attivi, i fondi indicizzati non sono soggetti a commissioni di entrata e uscita, né a commissioni di performance.

Le uniche commissioni che si applicano a un ETF sono le commissioni di gestione destinate alle società che emettono gli ETF e che sono in media lo 0,3% all’anno. Infine, gli ETF sono strumenti finanziari molto interessanti dal punto di vista fiscale.

Quali sono i migliori ETF da comprare?

I mercati finanziari sono estremamente ampi e variegati, e capire quale tracker scegliere può essere complesso e richiede tempo. Applicando i criteri di cui sopra, abbiamo ricercato e analizzato i migliori tracker che puoi comprare in questo momento, siano essi geografici, settoriali, monetari, ecc.

Attenzione: l’investimento nel mercato azionario, qualunque sia lo strumento finanziario che negoziate, comporta un rischio significativo di perdita finanziaria. Assicuratevi di avere le conoscenze necessarie in questo campo per limitare questi rischi.

Migliori ETF Lyxor MSCI World UCITS ETF

I migliori ETF geografici

  • Miglior ETF del mondo: Lyxor MSCI World
  • Miglior ETF USA: Lyxor S&P 500
  • Miglior ETF Europa: Lyxor MSCI Europe
  • Miglior ETF Francia: Lyxor CAC 40
  • Miglior ETF Asia: Lyxor MSCI Asia Pacific ex Japan
  • Miglior ETF sui mercati emergenti: Amundi ETF MSCI Emerging Markets EUR

I migliori ETF di settore

  • Miglior ETF Tecnologia: Lyxor STOXX Europe 600 Technology
  • Miglior ETF tecnologico (intelligenza artificiale): Lyxor Robotics & AI UCITS
  • Miglior ETF immobiliare: iShares Developed Markets Property Yield
  • Miglior ETF Energie rinnovabili: iShares Global Clean Energy
  • Miglior ETF automobilistico: Lyxor Stoxx Europe 600 Automobiles & Parts

I migliori ETF sui dividendi:

  • Vanguard FTSE All-World High Div Yld ETF
  • ProShares S&P 500 Dividend Aristocrats ETF

I migliori ETF obbligazionari:

  • Db x-trackers II Global Sov 1C (EUR hedge) (Mondo)
  • Db x-trackers II iBoxx SovEuroZ

I migliori ETF sulle materie prime:

  • ETF Vaneck Vectors Gold Miners
  • ETF Ishares Silver Trust

I migliori ETF valutari:

  • Lyxor ETF Euro Cash
  • Invesco DB US Dollar Index Bullish Fund

I migliori ETF di criptovalute:

  • Amplificare la condivisione trasformazionale dei dati ETF
  • Siren Nasdaq NexGen Economy ETF
Tipi di ETF Codice ETF Valuta Dividendo Rapporto di spesa
ETF Mondo FR0010315770 EUR 3.46
(29/09/21)
0.30%
(29/09/21)
ETF degli Stati Uniti LU0496786574 USD 1.3
(29/09/21)
0.09%
(29/09/21)
ETF Europa FR0010261198 EUR 1.34
(29/09/21)
0.25%
(29/09/21)
Francia ETF FR0007052782 EUR 2.15
(29/09/21)
0.25%
(29/09/21)
ETF Asia LU1900068328 USD 2.16
(29/09/21)
0.60%
(29/09/21)
ETF sui mercati emergenti FR0013412020 EUR 0.89 (29/09/21) 0.20%
(29/09/21)

Abbiamo selezionato questi ETF come i migliori tracker geografici dopo aver analizzato e confrontato aspetti quali gli emittenti, le relative commissioni di gestione annuali, la performance e la liquidità.

  • ETF World Lyxor MSCI World: questo ETF è stato creato nel 2006 e ha oltre 4 miliardi di euro di AUM (al 29/09/21). La sua performance YTD supera il 30% e le commissioni di intermediazione annuali rimangono nella media. Si tratta di un fondo indicizzato relativamente rischioso.
  • ETF Stati Uniti Lyxor S&P 500: con oltre 9,29 miliardi di euro (29/09/21) in AUM e commissioni di gestione annuali molto basse, la nostra analisi mostra che è il miglior tracker degli Stati Uniti. Inoltre, anche se abbastanza rischioso, questo ETF ha mostrato una performance di oltre il 105% in 5 anni.
  • ETF Europe Lyxor MSCI Europe: l’indice sottostante di questo ETF è composto per l’85% da società europee, oltre ad alcune società australiane, cinesi e sudafricane. Si tratta di un ETF a replica fisica che è, per noi, il miglior tracker in Europa, nonostante sia un ETF abbastanza rischioso. Il prezzo delle sue azioni è di 151 € (29/09/21).
  • ETF France Lyxor CAC 40: con un patrimonio che si avvicina ai 4 miliardi di euro e una performance YTD del 6,8%, questo fondo indicizzato ha le migliori caratteristiche di un investimento ETF sul mercato azionario francese. Inoltre, gli investitori francesi troveranno un vantaggio fiscale, dato che non c’è ritenuta alla fonte.
  • ETF Asia Lyxor MSCI Asia Pacific ex Japan: nonostante un AUM abbastanza basso rispetto a quelli degli ETF sopra citati (859 milioni di dollari al 29/09/21), e un rischio abbastanza elevato, questo ETF rimane per noi la scelta giusta per investire in Asia. È composto da più di 1200 società, di cui circa il 35% dalla Cina, circa il 14% dall’Australia, oltre a società di Hong Kong, Corea del Sud, Taiwan, India, ecc.
  • Amundi Emerging Markets ETF MSCI Emerging Markets ETF EUR: i nostri test hanno rivelato che, anche se il suo prezzo delle azioni è attualmente ancora relativamente basso (circa 5 dollari al 29/09/21), la sua performance è al top degli ETF di questa categoria: in crescita di circa il 34,68% in un anno e del 68,01% in cinque anni.
Tipo di ETF Codice ETF Valuta Dividendo Rapporto di spesa
Tecnologia ETF LU1834988518 EUR 0.63
(29/09/21)
0.30%
(29/09/21)
ETF Intelligenza Artificiale LU1838002480 USD N/A
(29/09/21)
0.40%
(29/09/21)
ETF Immobiliare IE00B1FZS350 USD 2.21
(29/09/21)
0.59%
(29/09/21)
ETF Energie Rinnovabili IE00B1XNHC34 USD 0.83
(29/09/21)
0.41%
(29/09/21)
ETF automobilistico LU1834983394 EUR 3.41
(29/09/21)
0.30%
(29/09/21)
Migliori ETF Lyxor STOXX Europe 600 Technology UCITS ETF

Abbiamo esaminato e confrontato i diversi ETF di settore allo stesso modo, e qui di seguito troverete le ragioni per cui abbiamo scelto gli ETF presentati sopra come i migliori della loro classe.

  • ETF Technology Lyxor STOXX Europe 600 Technology: nonostante un livello di rischio piuttosto elevato e un AUM relativamente modesto (173 milioni di USD al 29/09/21), la performance di questo ETF è migliorata anno dopo anno dalla sua creazione nel 2006, il che ci spinge a selezionarlo come miglior tracker della sua categoria.
  • ETF Artificial Intelligence Lyxor Robotics & AI UCITS: questo ETF, il cui indice di riferimento è composto per oltre il 67% da società americane, ha una performance che, pur tra alti e bassi, è complessivamente in crescita. Con un AUM di 337 milioni di euro al 29/09/21, è per noi il miglior tracker di questo settore in rapida espansione.
  • IShares Developed Markets Property Yield ETF: Anche se questo fondo indicizzato è dotato di elevate commissioni di gestione annuali, il suo patrimonio di oltre 2 miliardi di dollari al 29/09/21, così come la sua performance YTD superiore al 33% lo rendono il miglior tracker per il settore immobiliare.
  • ETF Energie rinnovabili iShares Global Clean Energy: Apprezziamo che l’indice sottostante di questo ETF sia composto da una trentina di società di varie origini geografiche. Inoltre, dopo un periodo di stagnazione di alcuni mesi, la sua performance è attualmente in aumento. Ha circa 6 miliardi di dollari in AUM (al 29/09/21).
  • ETF Automobile Lyxor Stoxx Europe 600 Automobiles & Parts: le caratteristiche di questo fondo indicizzato differiscono da quelle di altri ETF settoriali, in quanto le commissioni di gestione sono relativamente basse. Tuttavia, dopo averlo analizzato, riteniamo che questo ETF, il cui indice di riferimento si basa su 12 società di 5 paesi europei, sia il più interessante nel suo settore.

Come investire in ETF?

Se vuoi iniziare a investire in ETF, ti invitiamo a fare i seguenti passi che ti spiegheranno come creare e finanziare il tuo conto con un broker.

Passo 1: Scegliete il vostro broker

Ci sono molti broker online che offrono il trading di ETF come parte dei loro servizi, e tutti hanno le loro caratteristiche e i loro vantaggi e svantaggi, soprattutto in termini di commissioni di intermediazione. Ti consigliamo di informarti bene prima di prendere la tua decisione. Abbiamo confrontato i diversi broker e le loro offerte, e prenderemo come esempio la piattaforma di trading XTB, che consigliamo.

Migliori ETF Scegliete il vostro broker

Passo 2: Aprire un conto e farlo verificare

Il broker XTB ti propone di aprire direttamente un conto reale, o di iniziare con un conto demo per familiarizzare con i diversi servizi della piattaforma prima di iniziare. Per creare il tuo conto reale, dovrai fornire le tue informazioni personali (identità, dettagli di contatto, ecc.), e rispondere a una serie di domande rese obbligatorie dai suoi regolatori come parte della procedura “Know Your Customer”.

Queste domande permettono al broker di valutare il vostro livello di conoscenza e la vostra esperienza nel campo del trading. Infine, dovrete leggere attentamente diversi documenti importanti (tra cui in particolare le Condizioni generali di utilizzo della piattaforma e l’Informativa sulla privacy) e poi accettarli.

Affinché il tuo account sia definitivamente verificato e attivo, dovrai caricare una copia del tuo documento d’identità e una prova di indirizzo sul sito XTB.

Migliori ETF Aprire un account

Passo 3: Finanziare il tuo conto

Prima di iniziare a comprare strumenti finanziari sulla piattaforma XTB, è necessario finanziare il tuo account. Per fare questo, XTB offre tre metodi diversi: bonifico bancario, carte di credito e portafoglio elettronico PayPal. I depositi effettuati con carta di credito o PayPal sono istantanei; tuttavia, i bonifici bancari in genere richiedono dalle 24 alle 72 ore per essere completati, o più a lungo a seconda della tua banca.

Migliori ETF Finanziare il tuo conto

Passo 4: Scegliere i tuoi ETF e iniziare a investire

Ora sei pronto per iniziare a investire in ETF. Per determinare quali ETF scegliere, sentiti libero di fare riferimento ai suggerimenti che abbiamo messo insieme per te sopra e non trascurare la revisione delle commissioni di gestione.

Inoltre, la piattaforma di trading XTB chiamata xStation 5 offre anche molti strumenti di analisi per aiutarti a prendere decisioni informate, come le performance aggiornate in tempo reale, strumenti completi di analisi avanzata dei grafici e molto altro ancora come la “calcolatrice di trading” che ti dice istantaneamente le perdite o i guadagni che potresti potenzialmente ottenere in seguito all’acquisto di uno strumento secondo i parametri che inserisci. Inoltre, il piazzamento degli ordini su xStation 5 è estremamente veloce.

Migliori ETF xStation 5

I rischi del trading di ETF

Ne abbiamo già parlato in precedenza, ma questo è un punto su cui è essenziale insistere: Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono strumenti finanziari, proprio come le azioni in particolare, e il fatto di acquistarli rappresenta un rischio significativo di perdita finanziaria. Questo perché anche con una ricerca approfondita, è impossibile conoscere in anticipo l’evoluzione del prezzo di un ETF, e c’è sempre la possibilità che il suo valore crolli improvvisamente, causandovi una perdita di capitale.

Inoltre, se state investendo in un ETF le cui azioni indice sottostanti sono quotate in una valuta diversa da quella di base del vostro conto, tenete presente che anche i tassi di cambio influiranno sul valore del vostro portafoglio. In termini di liquidità, il fatto di investire in ETF poco conosciuti, ti fa correre il rischio di incontrare difficoltà quando vuoi rivenderli. Infine, gli ETF a replica sintetica presentano il rischio che l’intermediario finanziario in cui i fondi sono stati effettivamente investiti si trovi nella situazione di non poter onorare il suo fine mercato.

Pertanto, i rischi associati al trading di strumenti finanziari sono numerosi e non dovrebbero essere ignorati. Prima di iniziare a investire in ETF, assicurati di essere adeguatamente informato su questi rischi e di comprenderne appieno la portata, e nota che nessuna terza parte sarà ritenuta responsabile delle tue possibili perdite finanziarie legate alle tue attività di trading.

Consigli per investire in ETF

Ora hai capito come funziona un ETF e stai pensando di investire? Prima di tutto, prendete nota dei consigli qui sotto che abbiamo testato e che vi aiuteranno ad iniziare in buone condizioni.

Scegliere il giusto ETF

Abbiamo descritto in precedenza in questo articolo i diversi criteri da prendere in considerazione per scegliere i migliori tracker, ed è importante attenersi ad essi. Infatti, anche se ogni investitore ha desideri ed esigenze diverse, alcuni aspetti dell’investimento in borsa sono di buon senso e devono essere osservati e analizzati da tutti.

Scegliere un broker affidabile

Il broker è un fornitore di servizi al quale affiderete il denaro che volete investire. È quindi essenziale prendere le misure necessarie per assicurarsi che il broker sia affidabile e goda di una buona reputazione. Consulta le recensioni degli utenti per questo. A seconda della vostra esperienza e conoscenza nel campo del trading, informatevi anche sugli strumenti e sul supporto offerto dalla piattaforma per guidarvi nelle vostre decisioni.

FAQ

Quali sono i migliori tracker?

Abbiamo testato un gran numero di ETF secondo diversi criteri per determinare quali sono i migliori tracker in diversi mercati, e troverete i risultati della nostra ricerca nelle tabelle qui sopra in questo articolo.

Come investire in ETF?

Per investire in ETF, è necessario avere un conto con un broker online. Controlla il nostro articolo per conoscere la procedura di apertura di un conto sulla piattaforma di trading XTB, che ti consigliamo.

Come funziona un ETF sul mercato azionario?

Un ETF è uno strumento finanziario che replica il movimento dei prezzi di uno specifico indice del mercato azionario. Gli ETF possono essere geografici o settoriali in particolare.

Abile Trader
Logo