Per Traders e Investitori

Su Abile Trader troverete le risorse di cui ha bisogno per fare le scelte broker giusto. Li abbiamo testati per te in modo da non perdere tempo con broker non affidabili.

1.0
5.0
$200
$20,000
1:400

Abile Trader

Il trading online è diventato popolare dopo gli anni 2000 con l'espansione di Internet e la proliferazione di broker online. È un'attività che ormai si è democratizzata, chiunque può fare trading sul mercato finanziario.

Se vuoi diventare un trader, è importante istruirti; e questa è la missione di Abile Trader. In qualità di trader professionisti con più di 10 anni di esperienza, ti diamo le nostre opinioni sulle migliori strategie di trading e sui migliori broker online.

A questo scopo, abbiamo aperto conti di trading reali dai migliori broker online al fine di testare le loro offerte in considerazione diversi criteri: la facilità d'uso della piattaforma di trading, le attività disponibili, assistenza clienti, i metodi di deposito e prelievo, ecc

Si farà trova tutte le informazioni necessarie sul nostro confronto dei broker al fine di fare le scelte migliori.

Ti informeremo anche su tutti gli aspetti dei mercati finanziari e del trading in generale passando da prodotti tradizionali come mercati azionari, indici o Forex, a nuovi prodotti come le criptovalute.

Come diventare un trader professionista nel 2021? Le scuole e programmi migliori
Educazione

Come diventare un trader professionista nel 2021? Le scuole e programmi migliori

La professione di trader istituzionale è fatta da persone qualificate che, normalmente, hanno completato un ciclo di studi universitari specializzandosi nel
Cos’è lo scalping? È una strategia di trading per te?
Educazione

Cos’è lo scalping? È una strategia di trading per te?

Lo scalping è un approccio di trading che prevede l’acquisto e la vendita di uno o più strumenti più volte
Day Trading per i principianti – La guida definitiva
Educazione

Day Trading per i principianti – La guida definitiva

Il day trading prevede il trading sul mercato azionario a breve termine, di solito non dura più di una sessione
Copy Trading nel 2021 – Chi sono i migliori broker?
Educazione

Copy Trading nel 2021 – Chi sono i migliori broker?

I progressi della tecnologia hanno dato vita a nuovi stili di trading. Al di là del trading automatizzato, il copy

Cos'è il trading online?

Il trading online consiste nell'acquisto e la vendita di asset quotati al fine di realizzare un profitto. Tuttavia, questa è un'attività rischiosa che può comportare anche perdite. Questo viene fatto tramite broker online che fungono da intermediario tra individui e mercati finanziari.

Questi broker ti consentono di aprire un conto di trading e avere accesso a un webtrader che è un'interfaccia che ti garantisce un accesso facile e veloce ai mercati finanziari di tutto il mondo.

Sono finiti i giorni in cui andavamo in borsa per fare trading a un'asta.

Oggi puoi fare trading nei mercati da casa con il tuo smartphone.

Puoi anche fare trading in diversi mercati: azioni, Forex, indici, materie prime o criptovalute.

Guadagnare denaro come trader indipendente?

Sebbene il trading non sia un'operazione così semplice che chiunque può svolgere da casa con successo, è possibile utilizzare gli investimenti nei mercati finanziari per integrare il proprio reddito da lavoro. Non pensare di aver bisogno di un titolo di studio specifico per diventare un trader online. Tuttavia, dovresti sempre tenere a mente che il trading è un'attività complessa e rischiosa e che potrebbero verificarsi perdite. Non pensare di aver bisogno di una laurea particolare per diventare un trader online.

Chi fa trading per professione lavora nella market room, mentre chi lo fa come hobby per avere una fonte di reddito aggiuntiva lo può fare in maniera indipendente dalla propria abitazione.

Tuttavia, tieni presente che il trading online è un'attività che richiede un investimento personale e finanziario. Il trading può essere appreso e la tua formazione può durare diversi anni.

Si tratta prima di scoprire tutti i mercati finanziari, quindi è necessario esaminare i prodotti finanziari più adatti al proprio reddito e alla propria avversione al rischio.

Dopo aver trovato il mercato più adatto, sono necessarie ulteriori ricerche per sviluppare una strategia di trading.

In quali tipi di mercati investire?

Un trader autofinanziato può ora accedere a tutti i mercati finanziari grazie alla moltitudine di derivati ​​che sono stati creati. Quindi, in quali mercati puoi fare trading online?

Forex

Abile Trader - Forex

Forex è uno dei mercati finanziari più popolari. È qui che vengono scambiate le coppie di valute. Il Forex è il più grande mercato finanziario del mondo con un volume di scambi giornaliero medio di $ 5500 miliardi.

Le coppie di valute vengono acquistate e vendute in coppia. Ad esempio, se desideri acquistare il dollaro USA, devi vendere un'altra valuta, come l'euro. In questo caso, esamineremo la coppia di valute EUR / USD.

Vendere la coppia EUR / USD è come comprare il dollaro contro l'euro. D'altra parte, acquistare la coppia EUR / USD è come acquistare l'euro vendendo il dollaro.

Il Forex è il mercato più accessibile, poiché è aperto 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana.

Inoltre, i broker Forex ti mettono a disposizione una leva significativa, che ti consente di moltiplicare i tuoi guadagni, ma anche le tue perdite.

Criptovalute

Abile Trader - Criptovalute

Il mercato delle criptovalute è relativamente nuovo. La prima criptovaluta, Bitcoin è stata creata nel 2009. A differenza della tradizionale valuta fiduciaria (euro, dollaro, yen, ecc.), Le criptovalute vengono scambiate solo in forma digitale.

Queste valute virtuali si basano su una tecnologia chiamata Blockchain. Non necessitano dell'intervento delle banche, perché vengono scambiati direttamente tra privati. Le criptovalute non vengono quindi emesse dalle banche ma create attraverso un complesso processo chiamato mining.

Ora ci sono più di 1600 criptovalute. Possono essere scambiati attraverso le varie piattaforme di scambio di criptovaluta esistenti.

I broker offrono anche il trading di criptovalute tramite CFD (scopriremo di seguito i CFD). Quindi, puoi approfittare della fluttuazione dei prezzi di queste valute senza tenerle digitalmente.

Per sfruttare le fluttuazioni di Bitcoin, puoi semplicemente acquistare o vendere il CFD Bitcoin. L'evoluzione di quest'ultimo riflette da vicino quella del prezzo di Bitcoin. Pertanto, con il tuo conto di trading Forex puoi anche scambiare criptovalute.

Il mercato delle criptovalute è relativamente nuovo. La volatilità è molto alta, quindi è necessaria cautela quando si entra in questo mercato.

Materie prime 

Abile Trader - NYMEX

Le materie prime sono prodotti naturali o agricoli che utilizziamo nella vita di tutti i giorni. Le materie prime più scambiate sono quotate in borse come il New York Mercantile Exchange (NYMEX).

I prezzi delle materie prime sono regolati dalla legge della domanda e dell'offerta. Anche fattori macroeconomici e decisioni politiche possono avere un impatto sul mercato delle materie prime.

In qualità di trader privato, il mercato delle materie prime è alla tua portata. I derivati ​​ti consentono di speculare sui prezzi delle attività delle materie prime sfruttando al contempo la leva offerta dal tuo broker.

I mercati azionari

Abile Trader - Mercati Azionari

Quando un'impresa ha bisogno di finanziamenti, può utilizzare il finanziamento indiretto tramite una banca. Ma può anche utilizzare capitale privato emettendo obbligazioni o vendendo azioni.

Il titolo è un atto di proprietà che rappresenta una quota del capitale della società. Gli azionisti che possiedono azioni della società ricevono dividendi (o profitti) se l'attività è redditizia.

Le azioni delle maggiori società sono quotate in borsa. Sono quindi negoziabili tramite piattaforme di broker online. Tuttavia, grazie ai derivati, non è necessario definire un'azione per approfittare dell'aumento del suo prezzo.

I CFD ti consentono di fare trading sul prezzo di un'azione su e giù senza investire nella società in questione.

a) Indici 

Gli indici sono indicatori che rappresentano un paniere di attività del mercato azionario. Potrebbe trattarsi di un gruppo di azioni quotate come il CAC 40. Gli indici ti consentono di investire in un gruppo di asset. Acquistando il CAC 40 ad esempio, scommetti sull'andamento dei 40 valori che lo compongono, ti permette di diversificare. 

Quando un indice si apprezza, è perché tutte le società che lo compongono godono di una buona salute finanziaria. Allo stesso modo, quando un indice si deprezza, è un segno che tutte le società che lo compongono sono in difficoltà.

Questa logica è tuttavia relativa, perché in un mercato rialzista, è possibile avere indici che scendono leggermente per diversi giorni prima di continuare a salire.

Gli indici più popolari sono gli indici azionari: SP500, DAX e CAC 40.

Si noti, tuttavia, che gli indici possono essere creati da qualsiasi tipo di asset.

b) ETFs

Exchange Traded Fund (ETF) funzionano come fondi comuni di investimento, ma riproducono indici. Questi possono essere indici azionari, ETF di settore o materiali RAW.

A causa dei loro vantaggi, gli ETF stanno diventando più popolari e stanno occupando più spazio nel capitale gestito dai fondi. Gli ETF ti consentono di diversificare il tuo portafoglio investendo in un paniere di attività. Inoltre, hanno commissioni inferiori rispetto ad alcuni fondi comuni di investimento.

Alcuni broker offrono il trading di ETF sotto forma di CFD, semplificando così il trading di ETF.

Derivati

Oggi esistono molti derivati ​​che ci facilitano l'accesso ai mercati finanziari. Che tu sia un professionista o un privato, troverai lo strumento più adatto al tuo approccio.

a) CFD

Abbiamo già parlato di CFD. Quali sono?

CFD sta per "Contratto per differenza". È lo strumento finanziario più accessibile. Questo derivato rappresenta una forma molto popolare di trading online.

È un contratto tra il singolo trader e il suo broker sull'evoluzione di un asset. Se il trader è un venditore, il broker è un acquirente e viceversa.

I CFD replicano il prezzo degli asset. Puoi trovare azioni CFD, CFD di coppie di valute o persino indici. Sul Forex, ad esempio, il CFD EUR / USD si comporterà allo stesso modo del prezzo reale EUR / USD.

b) Opzioni 

Le opzioni sono molto più complesse dei CFD. Un'opzione è uno strumento finanziario che ti dà il diritto di acquistare o vendere un'attività sottostante a un prezzo predeterminato e per un periodo di tempo. Gli investitori a volte utilizzano le opzioni per mitigare il rischio associato a una posizione già assunta nel mercato.

Le opzioni sono simili alle polizze assicurative, quando acquisti un'auto, stipuli un'assicurazione auto per assicurarla. Con un'opzione, tuttavia, puoi assicurare un bene (azione, indice, valuta, ecc.). 

Esistono due tipi di opzioni: un'opzione call chiamata Call e un'opzione put chiamata Put.

 c) Opzioni binarie

Nonostante il nome, l'opzione binaria è più simile a CFD che a opzione. La differenza tra i CFD e le opzioni binarie sta nel fatto che non hanno alcun stop loss e take profit, ma sono definiti da una scadenza a breve termine e da un rendimento fissato dal broker.

Una semplice opzione binaria può essere definita come:

-> EUR / USD, scadenza: 5 minuti, guadagno: 80%, perdita: 100%.

In questo caso, quando apri un'opzione binaria per acquistare a 10 euro, scade dopo 5 minuti. Se la coppia EUR / USD si è apprezzata durante i 5 minuti, guadagni 8 euro, invece, se la coppia EUR / USD si è deprezzata, perdi i 10 euro inizialmente investiti.

Le opzioni binarie possono sembrare semplici all'inizio, tuttavia, sono prodotti rischiosi, soprattutto perché i loro rapporti rischio-rendimento sono svantaggiosi.

d) Futures o mercati a termine

I futures consentono ai partecipanti al mercato di acquistare o vendere beni fisici o virtuali a una data predeterminata e ad un certo prezzo, da qui l'espressione di contratto futures.

I futures sono un mercato regolamentato. Consentono ad acquirenti e venditori di scambiare contratti futures. I futures sono quindi un mercato parallelo al mercato spot.

Tuttavia, i trader di futures speculano al rialzo o al ribasso sugli asset sottostanti senza ricorrere realmente ai futures. Il trading di futures offre un ambiente più professionale con commissioni molto basse rispetto al trading di CFD.

Scegli bene il tuo broker

Abile Trader - Scegli bene il tuo broker

Come trader, devi passare attraverso broker online per accedere ai mercati finanziari. Esistono centinaia di broker online e la maggior parte di essi non è regolamentata.

È importante scegliere bene il tuo broker. È bello realizzare un profitto facendo trading, ma non ne vale la pena se non puoi ritirare le tue vincite. Abbiamo visto in passato broker che sono scomparsi dall'oggi al domani con i fondi dei loro clienti.

Su Abile Trader, presentiamo solo broker affidabili che sono almeno regolamentati da un'autorità di mercato. Tuttavia, alcuni sono più vantaggiosi di altri, soprattutto in termini di commissioni o altri servizi a disposizione dei clienti.

Alcuni broker offrono formazione online gratuita, webinar e vari strumenti essenziali per fare trading correttamente. Un esempio è il calcolatore delle dimensioni della posizione, il calendario economico, un feed di notizie finanziarie, ecc.

In Vietnam, i broker sono monitorati da (NOME CHE MONITORA I BROKER FINANZIARI nel PAESE). Quest'ultimo garantisce la tutela dei risparmiatori. L'(NOMEDEL PAESE DELL'AGENZIA DI MONITORAGGIO) autorizza e controlla i giocatori e prodotti di investimento nei mercati finanziari.

L'organizzazione aggiorna la sua lista nera di broker da evitare ogni mese. Ma se segui i nostri consigli su Abile Trader, eviterai di avere problemi con broker non autorizzati.

Considera spread e commissioni 

I broker addebitano commissioni sulle tue operazioni di trading online. Se apri molte posizioni in un breve periodo di tempo, la raccolta delle commissioni può ridurre significativamente le tue vincite o aumentare le tue perdite. 

Pertanto, devi scegliere bene la tua strategia di trading.

Alcuni, d'altra parte, non prelevano una commissione, ma si pagano dallo spread. Quest'ultimo è la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita di un'attività.

Devi capire che quando vuoi vendere un bene, lo fai al suo prezzo di acquisto.

Al contrario, quando vuoi acquistarlo, lo fai al suo prezzo di vendita, ha senso.

La differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita gioca a favore del broker. In un certo senso paghi lo spread ogni volta che chiudi una posizione che è stata aperta.

Regolatori del trading online

Abile Trader - Regolatori del trading online

Come abbiamo già detto, i broker devono essere registrati presso le autorità di mercato. Il loro ruolo è garantire che queste istituzioni finanziarie rispettino le linee guida e i requisiti dei servizi finanziari.

Oltre a (NOME DELL'AUTORITÀ FINANZIARIA DEL PAESE CHE REGOLAMENTANO I BROKER), esistono diverse autorità del mercato finanziario in tutto il mondo. I più importanti nel settore del trading online sono:

Quest'ultimo regola molte filiali internazionali di broker. In effetti, molti broker hanno diversi rami, ognuno dei quali è regolato da un'organizzazione diversa. Ciò consente loro di rispettare le leggi e le normative locali. 

Il trading online è rischioso?

Il trading è un'attività rischiosa. Ti esponi a mercati instabili e i prezzi oscillano costantemente. Diversi fattori possono causare una brusca variazione dei prezzi delle attività.

I fattori che possono perturbare i mercati includono notizie economiche ad alto impatto.

Sul Forex, ad esempio, la pubblicazione di lavori non agricoli negli Stati Uniti, che avviene il primo venerdì d'ogni mese, può comportare cambiamenti improvvisi di diverse dozzine di pips sulle coppie di valute in pochi secondi.

Lo stesso comportamento può essere osservato anche dopo una variazione dei tassi di interesse da parte di una banca centrale. Inoltre, i presidenti delle banche centrali possono anche avere un impatto sul mercato quando parlano in pubblico.

Pertanto, è fondamentale seguire il calendario economico per non essere sorpresi da questi interventi.

Nel mercato azionario, anche un'analisi tecnica combinata con un'analisi fondamentale approfondita non garantisce il successo della tua prossima posizione nel mercato.

Quindi, non devi investire i soldi la cui perdita sconvolgerebbe le tue finanze.

Tuttavia, puoi mitigare i rischi associati al trading implementando una strategia di gestione del denaro o gestione del rischio.

Come gestire il rischio nel trading? 

Abile Trader - Come gestire il rischio nel trading

Ti aiutiamo a impostare la tua gestione del denaro. Queste sono strategie che ti consentono di limitare il rischio e proteggere il tuo capitale di trading.

La maggior parte dei principianti si concentra solo sulla parte tecnica, con una strategia per entrare e uscire da una posizione. Tuttavia, è altrettanto importante sapere quale percentuale del tuo capitale rischierai per posizione.

Esistono diversi tipi di strategie di gestione del denaro. Alcuni metodi sono più aggressivi di altri, a seconda della avversione al rischio, si trova la gestione del denaro che vi si addice meglio.

La gestione del rischio si basa sugli investimenti stop loss e take profit. Questi due elementi sono essenziali se vuoi avere successo nel trading. Lo stop loss ti consente di liquidare le tue posizioni quando il mercato continua a muoversi nella direzione opposta alla tua previsione. È uno strumento che fornisce protezione per perdite incontrollate.

Take profit, nel frattempo, chiude la tua posizione quando il tuo obiettivo vincente viene raggiunto. L'ideale sarebbe posizionare, rispetto al proprio punto di ingresso, un take profit più distante dallo stop loss. In tal modo, hai un rapporto rischio-rendimento favorevole.

Quale stile di trading usare? 

I trader hanno generalmente quattro approcci di trading: analisi tecnica, analisi fondamentale, trading automatizzato e analisi quantitativa.

Analisi tecnica

L'analisi tecnica si concentra sullo studio della storia dei prezzi delle attività. I trader tecnici utilizzano solo grafici ai quali può eventualmente aggiungere indicatori tecnici per semplificare la loro analisi.

L'analisi tecnica studia anche gli schemi che si ripetono sul mercato (triangoli, rettangoli, smussi, ecc.). I trader tecnici hanno spesso un approccio a breve termine. Quindi, sono day trader, scalper o swing trader.

Analisi fondamentale

L'analisi fondamentale si concentra sugli aspetti macroeconomici che possono avere un impatto sul mercato. In particolare, la salute economica di un'industria, di un paese o anche di un'area geografica.

L'analisi fondamentale è lo strumento preferito per gli investitori che hanno una visione a lungo termine e che fanno trading di posizione..

Trading automatizzato 

I trader a breve e medio termine possono anche utilizzare il trading automatizzato con Expert Advisors (EA). Questi sono comunemente indicati come bot di trading.

Si tratta di plugin che si integrano con la piattaforma di trading e gestiscono le tue posizioni o fanno trading per te. 

Fai attenzione in quanto non tutti i broker online danno la possibilità di effettuare trading in maniera automatizzata, controlla quindi che il portale di brokeraggio da te individuato offra questa possibilità prima di aprire un account se sei interessato a questo tipo di operatività.

Analisi quantitativa

L'analisi quantitativa è l'apice del trading automatizzato. È l'applicazione della matematica ai mercati finanziari. L'analisi quantitativa implica l'analisi di una notevole quantità di dati di mercato per trovare una strategia di trading redditizia.

Questo metodo di trading si concentra sulla cronologia dei prezzi e sui volumi. Il trader quant può anche utilizzare indicatori tecnici nella sua analisi. Lo scopo dell'analisi quantitativa è implementare una strategia di trading algoritmica.

Abile Trader
Logo